16 marzo 2009

È stato costituito il Comitato contro il Crescent, il mastodontico palazzone a semi-cerchio che sorgerà nei pressi della storica spiaggia di Santa Teresa.

Saranno centinaia gli alloggi privati che verranno edificati a immediato ridosso del mare, in una zona – fino ad oggi - demanio marittimo.

“Non ci sarà alcun vantaggio per la collettività”, sostiene Pierluigi Morena del Comitato No Crescent, “tutto sarà nelle mani di privati e per il pubblico sono previsti soli parcheggi sotterranei, ora in verità già esistenti in superficie”.

“In pochi giorni abbiamo raccolto moltissime adesioni, sono attivissimi i forum su Facebook. Centinaia sono le persone che hanno deciso di non rimanere inerti di fronte alla alta trenta metri e lunga trecento metri che snaturerà per sempre il Lungomare e il centro storico che vedranno chiudersi la visuale verso il mare e verso la Costiera dall’anfiteatro di cemento progettato da Bofill”.

Per aderire alle iniziative del Comitato si può inviare una Mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Informazioni aggiuntive