Twitter a rischio in Russia

Gli episodi di censura del web potrebbero tornare in prima pagina molto presto. Questa volta sarebbe la Russia a finire sul banco degli imputati per l’oscurazione, che sembra davvero imminente, del popolarissimo social network Twitter.

Stando a quanto riferito nel corso di un’intervista da Maksim Ksenzov, vice responsabile dell’agenzia di supervisione dei media Roskomnadzor, l’azienda che gestisce Twitter avrebbe costantemente ignorato alcune indicazioni che l’agenzia di supervisione dei media avrebbe fornito nel corso degli ultimi mesi.

Nello specifico, Twitter non avrebbe fatto nulla per contrastare il crescendo degli account fasulli e la violazione dei dati personali. Questi due fattori, combinati ad un clima non certo favorevole alla liberta dei mass media e, in particolare, di internet, metterebbe a rischio l’accesso a Twitter in Russia.

Qualora il social network, a cui si può accedere anche grazie ad una connessione mobile, sempre più diffuse come mostra SosTariffe.it, venisse oscurato si tratterebbe di un ulteriore evento che va a contrastare la libertà del web.

Stando agli ultimi rumors, inoltre, le autorità di controllo russe avrebbero messo sotto la lente di ingrandimento anche l’altro popolare social network Facebook che, nei prossimi mesi, rischierebbe anch’esso di finire nella lista nera dei siti da oscurare quanto prima.