Twitter punta ad acquistare Spotify

Twitter, il popolare social network cresciuto in parallelo con il mercato dei dispositivi mobili, vuole entrare nel mondo della musica in streaming, il nuovo settore di internet che sta facendo registrare numeri davvero incredibili.

Piuttosto che fondare una propria piattaforma, l’azienda proprietaria di Twitter sembra interessata ad acquistare il colosso Spotify, uno dei leader del settore, che in pochi mesi è riuscito a ritagliarsi una posizione privilegiata nel mondo della musica in streaming diventando rapidamente uno dei punti di riferimento per milioni di utenti della rete ed appassionati di musica, di tutti i tipi.

Twitter non vuole farsi trovare impreparata, soprattutto a lungo termine. I colossi del mercato della rete, come Apple e Google, si stanno muovendo già da diverso tempo per rafforzare la loro posizione. Twitter, che fatica a monetizzare la mole di utenti che popola il social network ha un forte di bisogno di ampliare il proprio business per risultare più competitiva in futuro.

Spotify potrebbe, quindi, essere la scelta più indicata. Il servizio di streaming musicale, che è accessibile anche tramite dispositivi mobili, utilizzando una delle tante offerte per internet mobile messe in evidenza da SosTariffe.it, sta diventando uno dei punti fermi della vita di molti utenti della rete che passano sempre più ore ad utilizzarlo.