I grandi concerti in programma a Napoli

Il jazz dei Chick Corea, la chitarra dance con Sagi Rei, Renzo Arbore e la sua orchestra, Noemi, Giorgia e l’attesissimo concerto di Mika in Piazza Plebiscito. I concerti di Napoli, pubblicati per data su OnStageWeb, rappresentano  ha in serbo una rassegna musicale di qualità e gusto da far invidia al resto d’Italia.

Non solo mandolino

La primavera e l’estate napoletana si tingono di folklore, passione e tanta buona musica, di quella che scalda il cuore e culla le emozioni più profonde. Napoli è tutto questo, grazie ai concerti che ospiterà in questi mesi.

Grande, se non enorme, nome del jazz mondiale che sarà a Napoli è quello dei Chick Corea in “Solo Piano World Tour 2014”, memorabile concerto che gli intenditori e gli appassionati del genere non si lasceranno sfuggire per nulla al mondo.

Una carriera quella della band, in scena al teatro Bellini l’8 maggio, che può vantare ben diciotto Grammy Awards.

Concerti Napoli

Altra chicca è rappresentata dalla chitarra e dalla voce di Sagi Rei, artista noto per la sua re-interpretazione di famose hit dance degli anni Novanta. Uno stile unico che si ritrova nell’ultimo album “Diamonds, Jade & Pearls” che include cover di pezzi storici della scena electro-pop e dance degli anni 80 e 90 come “Don’t You Want Me” di Human League, “Smalltown Boy” di Bronski Beat, “Shout” dei Tears for Fears, “Who Can It Be Now” dei Men at Work, “The Riddle” di Nik Kershaw e tanti altri. Il 10 maggio alla Casa della Musica di Napoli.

E poi, immancabile Renzo Arbore e la sua Orchestra Italiana, con quindici musicisti ad arrangiare e reinterpretare brani della tradizione napoletana come Roberto Murolo e Renato Carosone, giovedì 15 maggio al Teatro Augusteo di Napoli.

Spazio poi alle emozioni femminili con le incantevoli voci di Noemi e Giorgia.

Sound nuovo, di respiro internazionale e ricco di contaminazioni quello che Noemi porta in concerto a Napoli al teatro Augusteo sabato 17 maggio con il suo “Made in London”.

Giorgia invece torna a calcare i grandi palchi italiani col suo “Senza paura tour 2014” e sarà a Napoli il 20 maggio, a promuovere il suo nuovo album di inediti ricco di musicisti di spessore quali Gary Novak alla batteria, Reggie Hamilton al basso, Michael Landau alla chitarra e Jeff Babko al pianoforte e alle tastiere.

Attesissimo infine è il concerto all’interno dell’evento per il cinquantennio di Nutella, in Piazza Plebiscito il 18 maggio.

Mancherebbe ancora il sì della Sovrintendenza ai Beni Architettonici e Paesaggistici, nella figura di Giorgio Cozzolino, ma i rumors parlano di uno show  di Mika, nome d’arte di Michael Holbrook Penniman Jr., cantautore libanese naturalizzato britannico che ha raggiunto la notorietà internazionale grazie al singolo “Grace Kelly”.

Dal suo profilo Facebook, l’artista ha scritto di ”essere molto contento di annunciare il suo primo concerto italiano a Napoli”. Un annuncio a cui ha subito fatto seguito la nascita su twitter del gruppo ‘Mika Napoli’. Manca ancora dunque l’ufficialità, ma l’intera rete, e soprattutto Napoli, sembra essere in fermento.

Dunque, tanta qualità e varietà, ma soprattutto differenziazione dal contesto rock e di grandi festival in programma in altre città come Roma, Milano e Bologna. Napoli resta più intima, più spontanea, preferendo musica che tocca le corde del cuore e meno quelle dell’audience di massa.