Sigarette elettroniche: i giovani ne vanno matti

La voglia di trasgredire con il fumo che avvolge moltissimi giovani a partire anche dai 12/13 anni, è un dato di fatto che accompagna generazioni da decenni. Oggi però tra i più giovani sono le sigarette elettroniche a farla da padrone nell’immaginario comune.

Seppur ci siano dati contrastanti soprattutto in rete, la sigaretta elettronica è meno dannosa di quella classica con tabacco lavorato, e dunque i giovani più informati delle loro generazioni precedenti , in massa decidono sempre in numero crescente di svapare anzichè fumare.

 

La nicotina crea dipendenza questo si sa, è un dato di fatto e nessuno potrà mai screditare questa tesi, dunque anche svapare una sigaretta elettronica può portare alla dipendenza un organismo che non ha mai assunto nicotina come quello di un giovane.

Ma il mix micidiale di sostanze tossiche contenute nelle sigarette classiche, in quelle elettroniche non c’è, e dunque svapare è più sicuro di fumare.

 

Un interessante studio sui ragazzi americani ha mostrato che il 22 % di essi, fuma sigarette classiche, il 13% fuma narghilè e circa il 12 % svapa sigarette elettroniche.

Se si leggono i dati in questo modo, si vede come la sigaretta convenzionale sia sempre al primo posto negli usi dei ragazzi, ma se si confronta con gli anni passati si vede facilmente come la sigaretta elettronica stia in modo perentorio superando gli altri metodi di trasgressione.

 

Infatti, negli anni precedenti al 2014, il consumo di e-cigarettes era solo del 3% e dunque in contrapposizione a quanto si pensi su un mercato in discesa delle sigarette elettroniche, esse vengono scelte ed utilizzate con maggior frequenza dai giovani.

Le sigarette elettroniche sono utilizzate anche come utile metodo anti fumo e disintossicante da nicotina. Spesso utilizzando le e-cigarettes si è assistito ad un allontanamento dall’assuefazione da nicotina da parte di molti soggetti. Non cala sicuramente il vizio psicologico, quel bisogno di tenere qualcosa in mano o tra le labbra, ma di certo grazie al fatto che le sigarette elettroniche possono essere composte da liquidi a scelta con diversi livelli di nicotina, questo fa si che si possa passare da un livello maggiore ad uno minore in breve tempo e facilmente fino ad arrivare a svapare sigarette elettroniche contenenti liquidi a zero tasso di nicotina.