Sassuolo in Europa: la storia del club emiliano

Sassuolo in Europa: la storia del club emiliano

Questa stagione 2015/2016 ha regalato tantissime emozioni e soprattutto ha visto tantissimi miracoli sportivi. Il più grande di tutti, è ovviamente il trionfo in Inghilterra del Leicester City di Ranieri, squadra quasi neopromossa in Premier League che è riuscita a farsi spazio tra le grandi squadre inglesi, fino a vincere il titolo.

Altri miracoli sportivi sono stati la promozione in Serie A del Crotone, prima e storica del club, oppure la promozione in Serie B del Benevento, l’accesso in finale di Europa League del Liverpool e l’accesso in finale di Champions League dell’Atletico Madrid, squadre ritenute inferiori rispetto alle avversarie che hanno affrontato e battuto.

Il 21 Maggio 2015 a Roma è avvenuto un altro miracolo sportivo, iniziato all’inizio del campionato italiano dalla squadra emiliana allenata da Eusebio Di Francesco. Il Sassuolo, è infatti arrivato al sesto posto e grazie alla vittoria della Juventus in finale di Coppa Italia contro il Milan, per la prima volta nella sua storia, accede ai preliminari di Europa League.

Così, mentre i tifosi della Juventus festeggiavano la vittoria della Coppa Italia all’interno delle ville per feste Roma, a Sassuolo, una piccola città in provincia di Modena in Emilia Romagna, si festeggiava lo storico accesso ai preliminari di Europa League. Ripercorriamo i passi di questo storico traguardo, analizzando la storia del club.

Dalla Serie D all’Europa League

La società sportiva sassolese, fu istituita nel 1920 e fu iscritta al girone B della Serie D. I primi veri risultati della squadra, arriveranno negli anni 80, dopo una collaborazione con la Mapei, la squadra riuscirà ad arrivare in Serie C2, dove ci rimarranno fino al 2006, anno in cui otterranno una grande promozione in Serie C1.

Sotto la guida dell’ormai celebre allenatore Massimiliano Allegri, nel 2008 la squadra ottiene la sua prima promozione in Serie B. I neroverdi rimarranno in Serie B fino all’anno 2013, dove sotto la guida dell’attuale allenatore Eusebio Di Francesco, riusciranno ad ottenere la storica promozione in Serie A.

Dal 2014 al 2016, il Sassuolo si è sempre rivelato un avversario ostico soprattutto per le grandi squadre. La stagione 2014 non andò molto bene per i neroverdi, in quanto riuscirono a salvarsi nelle ultime giornate, mentre nella stagione 2015, raggiungono in tutta tranquillità il dodicesimo posto.

La stagione 2016 sarà invece l’apice della storia del club emiliano. Con 61 punti, raggiungono un record assoluto di punti conquistati in Serie A ed ottengono il sesto posto.