Richiedere il visto USA per visitare le fiere della musica di ottobre

Richiedere il visto USA per visitare le fiere della musica di ottobre

Le fiere della musica di ottobre negli Stati Uniti

Negli Stati Uniti sono numerosi i festival e le fiere riguardanti un'ampia gamma di settori, dall'informatica alle auto e al cinema. Molto amate e frequentate, anche da persone provenienti dall'estero, sono le fiere della musica. Tra le manifestazioni di ottobre non si può dimenticare l'ACL Festival (Austin City Limit Festival), che si tiene ogni anno nello Zilker Park di questa vivace città del Texas, una dei centri statunitensi più importanti per la musica dal vivo. Si tratta di un evento eclettico, molto apprezzato dai giovani che si tiene durante i primi due weekend (venerdì, sabato e domenica) di ottobre. Vengono allestiti cinque palchi sui quali si esibiscono DJ di fama internazionale, musicisti solisti e rock band conosciuti a livello mondiale come Pearl Jam, Foo Fighters, Strokes, Coldplay, RHCP, The Cure, Black Keys e Muse. Inoltre l'ACL Festival non è soltanto un evento musicale in quanto sono presenti moltissimi stand dove servono piatti della cucina tex-mex e birre. Infine è possibile approfittare dell'occasione per visitare Austin. Altre fiere della musica si tengono in California, uno Stato noto per i suoi numerosi eventi all'aperto. Un evento da non perdere è il Coachella Valley Music and Arts Festival, vicino a Palm Spring. Qualunque sia l'evento al quale si vuole assistere, se si proviene dall'estero, è necessario ottenere un visto USA.

Richiedere il visto USA

I cittadini di Paesi stranieri che vogliono partecipare alle fiere della musica che si svolgono negli Stati Uniti devono richiedere un visto USA: infatti bisogna fare domanda alle autorità competenti per poter soggiornare sul territorio per brevi periodi. Il visto viene inserito nel documento di viaggio del richiedente, in genere il passaporto. Queste soluzioni vengono suddivisi in varie categorie in base al motivo del viaggio: ad esempio i visti immigranti servono per trasferirsi in maniera permanente negli Stati Uniti. Invece i visti non-immigrati consentono un soggiorno temporaneo negli USA (https://it.usembassy.gov/it/visti/). Al tempo stesso bisogna tenere a mente che, in alcuni determinati casi e se si soddisfano determinati requisiti, è possibile usufruire di una procedura agevolata.

Che cos'è il visto ESTA

Un visto USA particolare è l'ESTA (Electronic System for Travel Authorization): si tratta di una soluzione a disposizione dei viaggiatori cittadini di Paesi che aderiscono al Visa Waiver Program. L’autorizzazione viene rilasciata dal Dipartimento della Homeland Security/Customs and Border Protection e si presenta la richiesta online. Bisogna avere un passaporto in corso di validità e si devono pagare le tasse di registrazione, pari a 14 dollari, utilizzando una carta prepagata, MasterCard oppure Paypal. Inoltre bisogna sempre tenere a mente che è necessario ottenere l’autorizzazione ESTA almeno 72 ore prima di salire sul vettore di viaggio. In genere il rilascio di questo visto USA prevede tempi molto brevi, tuttavia è bene fare in modo di ottenere il prima possibile l'autorizzazione ESTA. Infatti, nel caso in cui non si soddisfino i requisiti, bisogna richiedere un visto non-immigranti con tempistiche più lunghe.