Fresa per legno: come scegliere la migliore per una resa duratura

Quando è il momento di dover giuntare qualche cosa in legno può essere difficoltoso in quanto si dovrà necessariamente fare la scelta giusta sulla fresa da utilizzare, in modo tale che il lavoro possa durare in maniera efficace e duratura nel tempo. Sul mercato odierno esistono diverse tipologie di fresa per legno (vedi le proposte di Fraiser Tools), ma in questo articolo andremo ad esaminare tre delle migliori disponibili, ideali per qualsiasi sia il vostro lavoro: andiamo subito a scoprirle!

L'importanza della giusta fresa per legno

Individuare la fresa ottima sarà necessario per determinare la qualità di un lavoro: ogni giunzione, infatti, necessiterà per forza della sua unione in maniera perfetta e impeccabile, come un abito su misura, ed è per questa motivazione che dovrà essere necessariamente anche il più duratura possibile, grazie a delle tenute maggiori.

Le tre migliori frese per legno disponibili in commercio

Ecco una piccola top tre delle migliori frese per legno disponibili in commercio:

La fresa a disco

La fresa a disco è costituita da del metallo ad alta resistenza, utilizzata soprattutto per poter fresare gli incastri più comuni: grazie alla loro particolare conformazione, potranno realizzare delle perfette scanalature nel legno, potendo così ottenere diverse soluzioni ma soprattutto delle giunture che avranno altezze diverse. La soluzione delle fresa a disco è sicuramente una delle più classiche e tradizionali, ed è solitamente indicata da utilizzare nella fresatrice da banco.

La fresa a coda di rondine

Tra le più controversie, la fresa a coda di rondine potrebbe dare alcune problematiche di applicazioni, ma i risultati sono sicuramente importanti. Infatti, le giunzioni che si potranno ottenere utilizzando questa tipologia di fresa permetteranno risultati perfetti ed eleganti, ma può essere piuttosto ostica da utilizzare, specialmente se si è dei principianti.

L'utilizzo di questa fresa viene usata soprattutto per le scatole e i cassetti, e sarà ottimale da utilizzare su soluzioni che andranno esposte a vista, grazie ai risultati precisi ed esteticamente accattivanti.

Un altro punto di forza di questa fresa è certamente il fatto che la composizione da cui è costituita permette una durata del trattamento superiore rispetto alle frese più classiche, rendendo il lavoro piuttosto resistente.

La fresa per unghiatura

Il terzo modello è sicuramente la fresa ideale per l'unghiatura: l'unghiatura non è altro che la giunzione angolare posta a 45° che avviene tra due pezzi di legno. Questo processo può avvenire utilizzando una fresa dritta posta a 45°, utilizzandola con un solo taglio netto.

Il risultato delle giunzioni in legno spesso potrebbero cambiare sia per le frese che si stanno utilizzando, sia per la qualità del legno stesso su cui si sta lavorando: è per questa motivazione che non esiste la giunzione perfetta per antonomasia: però, sarà proprio con l'esperienza che si potranno acquisire le giuste competenze e permetterci di ottenere dei risultati soddisfacenti, anche se si è solamente alle prime armi

 Grazie all'utilizzo delle frese giuste, nel momento giusto, potremo raggiungere i nostri obiettivi di lavoro, e permetterci di avere delle giunzioni salde e resistenti nel tempo.