Fotografi di matrimonio:  tutte le regole della promozione online.

I fotografi di nozze sono sicuramente i professionisti del settore fotografia che più puntano su internet per raggiungere i propri potenziali clienti. Sono molteplici i canali attraverso i quali è possibile proporsi. Sono altrettante però le regole da rispettare per utilizzare questi canali in modo efficace e professionale.

Cominciamo parlando del sito internet. Prima di tutto esso deve avere una grafica di tipo “portfolio” ovvero un layout grafico adatto alla visualizzazione di foto di grandi dimensioni. Via libera quindi a tutte quelle grafiche dotate di meccanismi di lightbox o di slider full width. Seconda regola fondamentale per un sito di un fotografo di matrimoni è quello di essere responsive ovvero correttamente visualizzabile sui dispositivi mobili, visto che sempre più persone navigano internet in condizioni di mobilità. Terzo requisito è la presenza di chiari e semplici meccanismi di conversione, come call to action o moduli di richiesta informazioni caratterizzati da una certa velocità di compilazione. Attraverso la predisposizione di questi meccanismi di conversione sarà anche possibile creare delle efficaci landing page da utilizzare successivamente in una campagna pay per click. Su tutte queste caratteristiche campeggia però un requisito ovvero la velocità di caricamento del sito, un requisito veramente fondamentale per non fare scappare i visitatori. Per far si che il nostro sito sia veloce da caricare abbiamo bisogno innanzitutto di un servizio di hosting performante, secondariamente sceglieremo un template ottimizzato per non intasare il server con decine di richieste di file, in terza battuta  chiederemo al nostro web designer di minimizzare css e javascript ed infine andremo ad ottimizzare il peso di tutti quei contenuti che possono risultare pesanti ed ovviamente ci riferiamo alle foto in alta dimensione. A questo proposito ricordiamo la funzione “Salva per il web” del popolare programma Photoshop.

Ma un sito efficace come quello appena descritto è inutile se non viene trovato. E’ a questo punto che entra in gioco la seo ed il posizionamento sui motori di ricerca. Definite prima di tutto le keyword per le quali volete essere trovati e procedete all’ottimizzazione onpage del sito in base a queste parole chiave. Eseguite queste attività potete dedicarvi all’attività di linkbuilding ovvero all’acquisizione di link che rimandino al vostro sito. Come? Attraverso la diffusione di comunicati stampa, tramite un’accurata attività di article marketing ed anche attraverso i numerosi siti di personal branding online. Mi raccomando nelle attività seo, giocate sempre pulite e non affidatevi a quelle agenzie che vi promettono posizionamenti strepitosi in tempi record.

Un altro canale imprescindibile per promuoversi online nel 2015 è sicuramente la presenza su Facebook. Partiamo con la creazione della pagina ufficiale del fotografo di matrimonio. Badiamo ad inserire tutte le informazioni necessarie ad essere contattati ed fondamentali per presentare la nostra attività e competenze. Scegliamo con accuratezza la foto profilo e di copertina. A questo punto non ci rimane che aggiornare frequentemente la pagina e dedicarci alle attività di networking e social media marketing per acquisire visibilità e nuovi fans. Per guadagnare nuovi fans ci vengono in aiuto le campagne pay per click di Facebook.  Su queste campagne abbiate cura soprattutto di definire con attenzione le caratteristiche del fan target, in modo che esse siano in linea con quelle del vostro cliente tipo.

Altri social networks su cui un fotografo di nozze deve essere necessariamente presente sono Flickr e Pinterest.

Infine non dimentichiamoci delle buone e vecchie pubbliche relazioni online. Cerchiamo collaborazioni ed affiliazioni. Rilasciamo interviste e prepariamo articoli di alta qualità da pubblicare su siti pertinenti al nostro settore ovvero quello della fotografia o quello dei matrimoni. Sono tutte attività che ci permettono di guadagnare rispettabilità e di diventare dei veri e propri influencer del comparto.