Anelli di fidanzamento: la guida per fare il grande passo

Decidere di regalate l’anello di fidanzamento alla propria amata significa compiere il grande passo che porterà al matrimonio. La guida per non sbagliare.

 

Sono davvero tanti i regali che le donne desidererebbero ricevere, nel corso della loro vita di fidanzate: biglietti per viaggi lontani, inviti a cene a lume di candela, mazzi di fiori inaspettati oppure recapitati sul posto di lavoro o ancora borse, scarpe… Ma c’è un regalo che le fidanzate (comprese quelle che giurano il contrario) desiderano più di ogni altro di trovarsi tra le mani: l’anello di fidanzamento.

 

Abbiamo chiesto agli esperti di LeS Creations, laboratorio orafo specializzato nella creazione e vendita anche online di gioielli e anelli di fidanzamento a Roma personalizzabili, dei semplici consigli da seguire quando si vuole regalare un anello di fidanzamento.

 

Una decisione ponderata

Innanzitutto bisogna essere sicuri del passo che si sta facendo. Un anello di fidanzamento è una promessa per la vita e simboleggia l’impegno che si è disposti a prendere nei confronti della propria amata. Se siete sicuri di voi stessi e del vostro amore, allora fate un bel respiro, armatevi di calma, fantasia e carta di credito.

 

La scelta del modello

Una delle prime scelte da prendere quando si decide di acquistare un anello ricade nella scelta del modello giusto, la modalità in cui è posizionata la pietra e il gambo, ovvero la parte circolare dell’anello che avvolge il dito, di solito è fatta d’oro, argento, platino, ma può anche essere una combinazione di più metalli.

 

La misura

E’ importante poi scegliere la misura giusta. Alcuni dei modi per capire la taglia sono di sottrarle un anello che già indossa oppure chiederlo a un’amica, un familiare magari che ne è a conoscenza.

 

La scelta della pietra

La pietra è la regina dell’anello, per questo è fondamentale scegliere la tipologia, il taglio e la grandezza. Bisogna scegliere un buon gioielliere, uno di fiducia. Bisogna fissare un budget, che secondo una tradizione dovrebbe corrispondere a due mesi di stipendio.

 

Pensate a lei e farete la scelta giusta

È importante scegliere con la massima calma, senza farvi prendere dalla fretta o dall’ansia di non essere in grado di decidere.

Fatevi guidare dall’immagine e dal carattere della vostra fidanzata e non dalle immagini viste sulle riviste: se lei è un tipo semplice, puntate su un gioiello essenziale, se ama le cose vistose, invece, chiedete di visionare preziosi più elaborati.

Fatevi fare un bel pacchetto e soprattutto non dimenticate assolutamente il biglietto: rappresenta un elemento altrettanto importante! Oppure, meglio ancora, fatevi dare una scatola piccola e pratica, da tenere pronta nella giacca per aprirla davanti alla vostra Lei (in ginocchio se ama le tradizioni),… in uno dei momenti più importanti della vostra vita.

 

Il discorso

Preparatevi poi un discorso, senza esagerare, bastano infatti poche semplici parole, che vengano dal cuore.

Scegliete il momento giusto, il posto giusto, il giorno giusto, aspettate che la vostra donna sia di buon umore e per il resto lasciatevi guidare dal vostro cuore.

Il cuore, si sa, non sbaglia mai. In bocca al lupo!