L’illuminazione pubblica punta sui LED

Hanno prezzi decisamente più bassi delle alogene o delle incandescenti, sono più efficienti, controllabili, facilitano la visibilità notturna e soprattutto spendono meno: una tecnologia sempre più competitiva quella dei Led, da qualche anno ormai molto utilizzata per l’illuminazione stradale. Secondo il report  “Smart Street Lighting” redatto da Navigant Research, la quota di mercato dei Led è destinata a toccare, a livello mondiale, quota 93,8 % nel 2023, rispetto all’attuale 53,3%.

SosTariffe.it, in un suo articolo, ha sottolineato come il sistema di illuminazione a Led sia decisamente conveniente, anche per uso privato e ha confrontato la spesa energetica con l’uso di lampadine diverse tra loro. Il mercato dei Led è dunque maturo per imporsi sia a livello di illuminazione pubblica che privata.

Jesse Foote, senior research analyst di Navigant Research spiega: “L’aumento delle vendite di lampioni a LED è stato sorprendentemente rapido e sono moltissime le aziende che dichiarano che più della metà delle loro vendite è ormai coperta da sistemi di illuminazione a diodi e che hanno in programma la sospensione della produzione di prodotti ‘tradizionali”.

Tuttavia il mercato dei sistemi di controllo via rete è ancora poco strutturato e matura con molta più lentezza a causa della mancanza della standardizzazione dei sistemi e l’eccessiva proliferazione dei player di mercato con dispositivi molto diversi tra loro.